Massoterapia

massoterapia

Qualità del contatto, scambio energetico, potere della comunicazione: nel massaggio si fondono tutti questi fattori. A ogni seduta si rende sacra e si onora la corrispondenza tra epidermide e sistema nervoso: toccando una persona è possibile stabilire un contatto con la sua mente e comunicare per intero con il corpo. Può dunque il massaggio rappresentare una terapia? Ecco cos'è la massoterapia.

Un' antica forma terapeutica e anche uno dei gesti più naturali che ognuno di noi compie quotidianamente. È istintivo infatti frizionare una spalla dolorante. In pratica, la massoterapia è un insieme di diverse manovre eseguite sul corpo per poter lenire dolori muscolari o articolari, allentare tensioni e affaticamento muscolare, per tonificare il volume di alcuni tessuti ma anche per migliorare il benessere psichico del soggetto. Ma non si limita solo al fisico. La massoterapia consente benefici sull'intero organismo come, ad esempio, miglioramenti nella circolazione sanguigna e linfatica.

A cosa serve la massoterapia?

    Secondo gli esperti di massoterapia, il massaggio manuale apporterebbe dei benefici ai muscoli, ai tessuti connettivi e al corpo umano in generale, perchè:
  • Determina un miglioramento della circolazione sanguigna anche nei vasi più piccoli (capillari). Questo comporta un miglior apporto di ossigeno e nutrienti alle cellule dei tessuti interessati; un miglior apporto di ossigeno e nutrienti alle cellule fa sì che queste funzionino meglio e guariscano più velocemente da eventuali danni o lesioni non fatali;
  • Favorisce il drenaggio linfatico. Ciò migliora l'eliminazione delle sostanze di rifiuto da parte dei tessuti;
  • Stimola la secrezione di endorfine. Le endorfine sono sostanze chimiche prodotte dal cervello e dotate di una potente attività analgesica ed eccitante.
  • Blocca i segnali nervosi che fanno avvertire, all'essere umano, i dolori e le tensioni muscolo-tendinee.

Indicazioni

    Chi pratica la massoterapia ritiene che quest'ultima sia utile in caso di:
    • Muscolatura contratta;
    • Muscolatura dolente;
    • Contratture o indurimenti dei tendini;
    • Stress psicofisico (es: ansia, disturbi dell'ansia, depressione minore ecc);
    • Ritenzione idrica;
    • Cellulite.

    La massoterapia, quindi, è indicata contro il dolore muscolare, per il rilassamento di muscoli e tendini, per un miglioramento del drenaggio linfatico e per una distensione psichica (rilassamento nervoso).